ERACLEA | STORIA | TURISMO | RISTORANTI | MAPPA | Contattaci | Links

Storia di Eraclea

Navigare Facile

la Storia di Eraclea fino ai Nostri Giorni

Fino al XII secolo, il territorio dell'odierna Eraclea ospitò alcuni dei pià grandi e fiorenti centri della laguna veneziana, tanto che, per un certo periodo, divenne persino sede della capitale del noto Ducato di Venezia.

L'area conobbe così le strutture romano-bizzantine nonchè le numerose invasioni barbariche che si successero sul territorio fino all'alluvione del XII secolo.

Questo catastrofico avvenimento naturale, sconvolse la conformazione del territorio ed, in particolare, l'aspetto delle reti idriche, spostando la foce del fiume Piave nell'attuale litorale del Cavallino.

Le terre di Eraclea (Heraclia per i latini) divennero così paludose e luogo malsalubre finendo con l'essere abbandonate.

L'abitato attuale sorse alla metà del XVII secolo, al termine delle guerra che i veneziani intrapresero contro gli ottomani, con il nome di "Grisolera", scelto per l'abbontante presenza delle "grisole", ossia le canne palustri che, nonostante la bonificazione, continuarono a popolare i territori limitrofi all'abitato.

Dove

L'area di Grisolera rimase comunque poco abitata, ma nonostante ciò vide il proprio centro crescere e prosperare come dimostra la costruzione di una chiesa dedicata all'immaccolata nel corso del '700.

Il 1806 fu una data importante per questo piccolo centro che, sotto Napoleone, divenne un comune autonomo.

La fortuna tornò però meno nel 1915 quando, con il sorgere del Regno Lombardo-Veneto, il comune venne nuovamente soppresso e suddiviso tra i comuni limitrofi.

Tornato comune autonomo nel 1818, Grisolera divenne spettatrice dell'avanzata delle truppe austriache in seguito alla battaglia di Caporetto. La ritirata degli italiani, in quell'occasione, lasciò dietro di sè duri segni per Grisola che vide gli agrini e le dighe distruggersi mentre la palude riconquistava il territorio.

Le operazioni di bonifica però non si fermarono e ricominciarono subito dopo il termine del primo conflitto mondiale. La zona tornò così ad essere abitata ed, anzi, ad attirare un numero sempre maggiore di nuovi abitanti che, nel 1950, il 4 novebre, in seguito al cambiamento del nome del comune, divennero, ufficialmente gli eracleensi.

Visita i Nostri Portali
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio